Kids Can Summer Camp 2018 State cercando un campo estivo inglese con attività che migliorino le loro life skills?
Home » Testimonials

Testimonials

Cosa dicono di noi...

Locationsplendita, immersa in un conteso naturalistico tra i più belli dell'Italia centrale. 
Attività: Michela è tornata dalla sua esperienza talmente entusiasta e felice che non riusciva a contenere la sua gioia. Le attività scelte sono state varie, intensive, avventurose, naturalistiche e altro 
Didattica: Quando ho visto Michela dopo una settimana di campo, effettivemente mi sono resa conto che la pratica giornaliera della lingua inglese la aveva spinta a praticare la lingua e non solo a studiarla. 
Esperienza di Vita: nella sua interezza il summer camp rappresenta una esperienza importante per i nostri figli. Michela aveva 7 anni quando è partita ed ha dimostrato di gestire perfettamente le sue emozioni lontano dalla mamma e dal papà. Sono rimasta stupita della sua capacità di gestire le sue cose personali, i vestiti, la valigia etc. Da questo punto di vista l'esperienza del summer camp ha costituito un momento importante nella crescita di Michela, della sua autostima e sicurezza personale. A. Molinari (genitore)

«Mi chiamo Filippo, ho 11 anni, frequento Kids Can da 7 anni. Sono appassionato di basket, nuoto e faccio parte dello sci club di Pescasseroli (pre-agonistica). Kids can Summer Camp è' stata la mia prima esperienza di soggiorno senza genitori. Subito mi sono fatto nuove amicizie.E' stato eccitante dormire in tenda in montagna ascoltando i versi degli animali, il rumore del vento e vedere l'alba, accendere il fuoco e cucinato nel campo allestito vicino al rifugio. Con Rosario ho imparato a camminare in montagna lungo i sentieri del Parco Nazionale, sono andato a cavallo, ed ho provato una grande emozione quando un cervo e' entrato nel giardino dell'albergo.Dopo questa esperienza, quando sono tornato a Pescasseroli, ho cominciato ad apprezzare le escursioni con le guide, gli appostamenti per vedere gli animali che vivono nel parco, osservare il cielo stellato in montagna che sembra un tappeto di luci.Siamo stati una bella squadra. Quando ci siamo lasciati dopo due settimane insieme è stato molto triste, l'unica consolazione era: ci vediamo il prossimo anno. Anche quest'anno sicuramente farò parte della squadra.»  

 Filippo T., Roma (partecipante)

 

«Io ho mandato Virginia e Rebecca 2 settimane a Pescasseroli. Anche se era il primo anno di questa iniziativa mi sono fidata sia perché conosco da anni la scuola e i metodi di Vanessa, sia perché il programma mi sembrava ben strutturato. Non cercavo per l’estate un corso di inglese ortodosso in classe e tan poco una vacanza studio dove spesso i bambini vengono un po lasciati a loro stessi.Volevo che fosse innanzitutto una vacanza nella natura "veicolata" dall’inglese, dove le attività proposte fossero stimolanti a tal punto da spingere i bambini a incuriosirsi e ad "assorbire" in modo naturale la lingua.A posteriori devo dire che le settimane a Pescasseroli sono state cosi: le mie figlie non l’hanno vissuto come un corso di inglese, ma come una vacanza dove, tra l'altro, si interagiva in inglese.Le attività proposte sono state ricercate e varie (dal tiro con l’arco, alla notte in tenda, alla passeggiata a cavallo, alla serata masterchef) e spesso hanno messo alla prova le capacità di adattamento dei bimbi, li hanno confrontati con esperienze nuove, aumentando l’autonomia e l’autostima. Il programma delle attività è stato molto intenso e mai lasciato al caso.Ho apprezzato il rapporto insegnante/alunni (un insegnante ogni 5 alunni al massimo) e il fatto che ogni bambino venisse valorizzato e non fosse un numero... insomma un clima familiare creato dagli insegnanti, favorito da una struttura del bed e breakfast piccola accogliente e con dei gestori alla mano e ospitali (peraltro Rosario e la sua conoscenza della montagna hanno contribuito non poco a fare la differenza nelle attività proposte).È stato buffo la prima sera a cena dopo la vacanza sentire Virginia riprendere la sorella in questi termini "Rebecca elbows off the table, please" e Rebecca togliere i gomiti dal tavolo in modo del tutto automatico.È una settimana che consiglio sia per chi manda fuori casa per la prima volta il proprio figlio sia per chi ci tiene che stiano veramente in mezzo alla natura e acquisiscano più autonomia.» 

Clementina C., Roma (genitore)

 

«Il corso estivo e' stato molto utile a Federico, sia per la lingua che per l'autonomia. E poi l'esperienza di contatto con la natura è stata molto interessante... la cucina poi ... 10 e lode ...» 

Angela M., Roma (genitore)

 

«L’esperienza con Kidscan a Pescasseroli l’anno scorso è stata decisamente positiva. I ragazzi hanno partecipato a tante attività avventurose all’aperto come escursioni nei boschi o provare a montare a cavallo e, per quelle indoor, avevano organizzato Master Chef junior, che è stato un successone.Tutte le attività sono davvero in inglese. Lo chalet è molto carino e i ragazzi dormono tutti su un piano con le stanze vicine, così anche chi è alla sua prima volta fuori casa non si sente a disagio. Il cibo è ottimo, in piena tradizione abruzzese.Mio figlio è stato felicissimo.Questo soggiorno è stato anche una “spinta” per la successiva vacanza in Inghilterra.» 

Amalia P., Roma (genitore)

 

 

 - Kids Can Summer Camp 2018